Medimar s.r.l. 20141 Milano - Via Rutilia, 10/8
Tel 02 57410545
Fax 02 57410566
Cerca nel sito
UROLOGIA - Riabilitazione Pavimento Pelvico Domiciliare
<< Back

Coni Vaginali

 
I coni vaginali costituiscono un sistema d’ausilio per l’esercizio progressivo dei muscoli del pavimento pelvico.

Perchè i coni vaginali sono necessari?
Per contribuire ad eliminare le perdite, le donne hanno bisogno di ricostruire sia la forza che la resistenza dei muscoli del pavimento pelvico.
Il proprio pavimento pelvico deve essere in grado di effettuare 2 tipologie di lavoro muscolare: uno per sviluppare la forza istantanea e l’altro per la resistenza allo sforzo.
Per esempio una buona forza di compressione è in grado di realizzare una contrazione sufficientemente forte per prevenire le perdite quando si starnutisce o si tossisce.
La resistenza si ha quando il sistema muscolare è in grado di mantenere un tono muscolare costante per lunghi periodi di tempo.
Questo è necessario per mantenere l’uretra salda cosicché non cada verso il basso, determinando una depressione nella pressione della vescica che si manifesta nelle perdite.

Coni vaginali Milano, Lombardia
L'utilizzo dei coni vaginali, per esercitare i muscoli del pavimento pelvico, è stato introdotto circa 20 anni fà.
Il principio è semplice ma estremamente efficace come esercitare i propri muscoli, e si rende più facile per loro funzionare in modo ottimale.
È sempre più semplice realizzare una buona contrazione se si ha qualcosa da comprimere: poiché i muscoli reagiscono contraendosi se qualcosa li tocca gentilmente.
Queste sono alcune delle ragioni per cui l’utilizzo dei coni vaginali rende l’esercizio più semplice. Medimar Italia lavora nel settore dell'urologia e produce coni vaginali per l'esercizio progressivo dei muscoli del pavimento pelvico.
 

Il sistema è costituito dai seguenti pesi

  • Verde: 20 gr.
  • Giallo: 30 gr.
  • Rosso: 40 gr.
  • Nero: 60 gr.

 

Il sistema di peso progressivo è stato sviluppato per fornire una resistenza addizionale ai muscoli mentre si ricostruisce la forza e la resistenza.
Per un peso maggiore di quello fornito, è possibile utilizzare 2 o più coni contemporaneamente.
Una volta che si comincia non si dovrebbe smettere di esercitarsi. I muscoli non allenati si indeboliscono.
Utilizzare i coni vaginali regolarmente per rinforzare i muscoli del proprio pavimento pelvico.

Come inserire il peso nella posizione corretta:
È difficile da determinarsi esattamente perché ognuno è leggermente differente, ma l’errore più diffuso è inserire il cono troppo in alto, perciò si raccomanda di procedere come segue:

  1. Scegliere il peso più leggero.
  2. Stare in piedi con le gambe leggermente divaricate ed inserire il peso delicatamente e completamente
  3. Tirare con molta cautela il cappio finchè non si percepisce una leggera resistenza a questo movimento. Questa leggera resistenza è indice che i propri muscoli stanno lavorando cercando di trattenere il peso
  4. Non appena si percepisce la resistenza, ci si trova nella corretta posizione.
  5. Il cappio deve essere visibile per rendere semplice la rimozione del peso
  6. Se la propria vagina è secca, è possibile sia inserire che rimuovere il peso diverse volte od utilizzare un po’ di olio per lubrificazione

Allenamento di rafforzamento:

  1. Utilizzare il peso che si fà fatica a trattenere.
  2. Cercare di mantenerlo in posizione per 20-30 secondi senza muoversi. Rimuoverlo e restare a riposo per 30 secondi, quindi effettuare un’ulteriore sessione. Il tempo totale per ogni sessione non dovrebbe superare i 5 minuti.
  3. Se ci si rende conto che i propri muscoli si stanno affaticando prima dei 5 minuti, ci si dovrebbe fermare. La ragione per cui ci si dovrebbe fermare è che mantenendo in posizione anche un piccolo peso con i muscoli indeboliti, si può alla fine indebolire ulteriormente i muscoli.
  4. Questo esercizio deve essere effettuato 2 – 3 volte al giorno.

Allenamento di resistenza:

  1. Bisognerebbe utilizzare il peso che non si ha problemi a trattenere, ed effettuare alcuni degli esercizi menzionati nella lista. Non effettuare tutti gli esercizi la prima volta: i muscoli potrebbero sentirsi esausti.
  2. In linea di massima, una sessione giornaliera di esercizio per 2 minuti al giorno è meglio che 5 minuti 3 volte al giorno per un breve periodo di tempo.
 

Lista
Inizio allenamento Giorno: Mese: Anno
Nome
Esercizio
Data
Data
Data
Data
Data
 
Peso gr
Peso gr
Peso gr
Peso gr
Peso gr
           
Andatura normale 1 min          
Saltelli sul posto 30 sec          
Salto su entrambe i piedi –10x          
Strisciare sulle ginocchia –10x          
Marionetta –10x          
Sollevamento ginocchia –10x          
Tossire forte –5x          
Starnutire (2x) usare la carta